domenica 10 settembre 2017

Livorno, famiglia muore nella casa sommersa: le vittime sono Simone Ramacciotti di 37 anni, la moglie Glenda e il figlio Filippo di appena 4 anni

Livorno, famiglia muore nella casa sommersa. Sette vittime, bimba salvata dal nonno Roberto che resta ucciso

Salva solo la bimba di tre anni che il nonno è riuscito a trascinare fuori dal fango poi poi rientrare nell'appartamento e morire anche lui nel tentativo di salvare l'altro nipotino
LIVORNO. Si è salvata solo la piccola Camilla di 3 anni. È l'unica superstite della tragedia che ha investito la sua famiglia. L'abitazione di via Rodocanacchi, nella zona dello Stadio (vicino a una delle principali arterie della città, viale Nazario Sauro) è stata completamente sommersa dalle acque dopo l'esondazione del rio Ardenza provocata dal violento nubifragio che si è abbattuto su Livorno a partire dalla serata di sabato e in cui sono morte sette persone e una persona risulta ancora dispersa.
Le vittime della casa di via Rodocanacchi sono Simone Ramacciotti e la moglie Glenda Garzelli entrambi dipendenti delle Assicurazioni Generali dell'agenzia di Empoli, l'altro figlio della coppia, Filippo di 4 anni e il nonno Roberto che abitava nell'appartamento sovrastante. Proprio il nonno è riuscito a salvare la nipotina Camilla tuffandosi nell'acqua fangosa e portandola fuori. Poi si è rituffato  nel disperato tentativo di recuperare anche Filippo ma non ce l'ha fatta ed è rimasto incastrato nel fango che ormai riempiva l'appartamento. Il piccolo Filippo aveva festeggiato proprio ieri sera il compleanno.



LinkedIn

0

Pinterest

Scrivi un Commento è importante!!Grazie
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Archivio Completo